fbpx
Come creare Meta Description Irresistibili per attrarre i clienti sulle pagine del tuo sito web

Come creare Meta Description Irresistibili per attrarre i clienti sulle pagine del tuo sito web

La presenza in SERP nella prima pagina di Google è fondamentale. E lo è ancora di più convincere gli utenti a cliccare sul tuo annuncio e non su quello di qualche tuo competitor.

Se da una parte un buon Tag Title è ciò che serve per attirare l’attenzione, dall’altra occorre anche qualcosa che dia una spinta all’utente e gli faccia “saltare il fosso”, per portarlo a visitare le tue pagine.

Non è un segreto che l’attenzione sul web sia fugace e che dopo aver visto il tuo bel titolo blu, l’utente potrebbe essere immediatamente attratto da un altro, dimenticandosi di te in pochi decimi di secondo. 

In questo articolo capirai come evitare che questo succeda.

Vedremo insieme come persuadere in maniera definitiva le persone a cliccare sui tuoi annunci presenti in SERP, aumentando quindi il CTR e il traffico qualificato sul tuo sito web. 

Ne abbiamo già parlato brevemente nell’articolo dedicato al SEO Copywriting di come la Meta Description (o SEO Description) sia un elemento da non sottovalutare per migliorare le performance del tuo sito web.

Nonostante non sia un fattore che influenza direttamente il ranking di Google infatti, nel senso che i Robots non lo tengono in considerazione in fase di crawling del codice sorgente, è bene precisare che lo influenzano invece indirettamente.

Questo perché la Meta Tag Description agisce sull’esperienza utente e aiuta le persone a capire che cliccando sul tuo annuncio, troveranno esattamente ciò che cercano.

Migliore sarà il rapporto tra impressions e click, migliore sarà la valutazione che Google darà ai tuoi annunci e di conseguenza il tuo posizionamento.  

Questo è il motivo per cui è vivamente consigliato che ti occupi anche di questo aspetto quando crei o vuoi ottimizzare le pagine del tuo sito web.

Prima di vedere però come scrivere una Meta Description efficace, andiamo un attimino sul tecnico per definire bene di cosa si tratta.

Cos’è la Meta Description?

Come dice il nome, tecnicamente è un metadato che ha lo scopo di descrivere il contenuto della pagina a cui si riferisce. 

Di fatto sono quelle poche righe di testo che compaiono in SERP sotto al Tag Title, che Google mostra per aiutare l’utente che fa una ricerca specifica a trovare la migliore risposta a ciò che sta cercando.

Se provi a fare una qualsiasi ricerca, ti renderai conto che ogni pagina presente in SERP avrà una descrizione specifica.

Ecco un esempio di Meta Description di uno dei nostri articoli:

La cosa interessante è che il più delle volte, le Meta Description sono “lasciate al caso”. 

In pochi se ne preoccupano, lasciando a Google il piacere di inserire pezzi di testo, che si rivelano spesso poco efficaci o totalmente inutili. 

Questo per te si traduce in un enorme vantaggio perché, dopo aver letto questo articolo, avrai la piena consapevolezza di come sfruttare appieno le potenzialità persuasive delle Meta Description.

Bene. 

Ora che hai ben chiaro cos’è, vediamo come crearla.

Come creare e ottimizzare la Meta Tag Description delle tue pagine

Come per il Tag Title, anche per la realizzazione delle Meta Description SEO hai diverse strade che puoi percorrere:

  • Puoi agire sul codice sorgente.

Ecco come si presenta la SEO Description che abbiamo visto più sopra, sotto forma di HTML: 

<meta name=”description” content=”Scrivere mettendo al centro gli utenti senza dimenticare i motori di ricerca? Ecco 7 trucchi di SEO copywriting che devi applicare subito.” />

Se è questa la strada che preferisci, dovrai inserire nella sezione <head> una stringa di codice come questa appena vista (sostituendo la parte compresa tra le virgolette, con la tua descrizione).

  • Se usi WordPress puoi utilizzare il plugin Yoast SEO

Questo plugin è ormai una pietra miliare per l’ottimizzazione SEO delle pagine. Una volta installato dal Backend di WordPress, puoi iniziare a utilizzarlo. 

C’è sia una versione gratuita che a pagamento, ma tieni presente che già con quella free puoi fare tantissime cose; tra cui l’ottimizzazione delle Meta Description, nella sezione apposita che vedi qui sotto:

Una volta che avrai inserito la tua descrizione sarà il plugin stesso a tramutarla in codice per Google.

  • Se usi altre piattaforme sfrutta la sezione SEO

Se il tuo sito è realizzato con piattaforme differenti da WordPress, probabilmente nella sezione SEO del backend potrai aggiungere qualche plugin dedicato.

Ok.

Ora che hai visto come occuparti tecnicamente delle Meta Description Tag delle tue pagine e compreso la loro importanza strategica, non ti resta che capire come scriverne una che sia davvero efficace e che induca gli utenti fare un’unica cosa: cliccare!

Pensa a ciò che vuole l’utente

La Meta Description è come se fosse una breve presentazione delle pagine del tuo sito web. Devi quindi preoccuparti che rifletta il contenuto della pagina e allo stesso tempo faccia percepire all’utente che cliccando troverà immediatamente ciò che cerca.

Per fare questo devi anzitutto avere ben chiaro in mente il search intent legato alla parola chiave principale della pagina.

Il trucco, come sempre, sta nell’immedesimarti nel tuo potenziale cliente.

Una volta che hai chiarito questo, hai diversi modi per convincere l’utente con le tue parole:

Se la tua pagina corrisponde ad esempio a una lista di esercizi per eliminare i dolori alla cervicale, il tuo potenziale cliente potrebbe digitare qualcosa come “rimedi dolore cervicale”.

L’intento potrebbe essere quello di rispondere alla domanda “come posso far passare questa maledetta cervicale?”.

Una buona Meta Description potrebbe essere:

Il dolore cervicale non ti da tregua? Scopri come farlo passare subito e non farlo tornare più, con questi semplici quattro esercizi!

Oppure, se ti occupi di forniture per ufficio e stai lavorando alla Meta Description di una pagina “categoria prodotto” legata alle sedie da ufficio, il tuo utente potrebbe digitare qualcosa come “migliori sedie da ufficio”.

Supponendo che l’intento sia quello di trovare una sedia, che sia comoda e allo stesso tempo economica, una buona Meta Description in questo caso potrebbe essere:

Cerchi una sedia da ufficio comoda ma non vuoi spendere troppo? Scegli quella che più si adatta alle tue esigenze per lavorare in totale comodità!

Visto come funziona?

Se conosci bene i tuoi potenziali clienti, è molto probabile che leggendo descrizioni del genere si convincano a cliccare.

Convinci con poche parole

Anzitutto va precisato che non sempre Google mostrerà la Meta Description che tu avrai creato. 

Le motivazioni sono legate principalmente all’esperienza utente, e al fatto che il motore di ricerca cerca sempre di renderla il più piacevole possibile.

In altre parole, se l’algoritmo dovesse “decidere” di mostrare la tua pagina verso un search intent che non ritiene adeguato, cambierà la descrizione con ciò che riterrà più opportuno, estrapolando a suo piacimento del testo dal contenuto della pagina.

Ecco perché, come abbiamo visto poco fa, più sarai chirurgico nell’intercettare il giusto intento di ricerca, meno saranno le possibilità che questo succeda.

Chiarito questo, prima di creare una Meta Description, tieni ben presente che la parola d’ordine è: Sintesi!

Dovrai mostrare tutte le tue abilità persuasive diventando incisivo con l’utilizzo di poche parole, perché per convincere l’utente a cliccare sul tuo annuncio hai a disposizione circa 160 caratteri per l’utente desktop, e circa 120 per l’utente mobile.

Se superi questi limiti rischi che la tua descrizione venga tagliata, perdendo di efficacia (cosa molto frequente). 

Guarda questi esempi presi dalla SERP rispondente alla query: meglio stufa a pellet o camino a legna?

Come puoi notare, nei tre annunci qui sopra le descrizioni sono tutte tagliate.

Mentre nei prossimi sono autoconclusive.

Molto meglio così non credi?

Usa la Parola chiave principale

Anche se la Meta Description non influenza direttamente il motore di ricerca, come abbiamo visto è invece un elemento molto potente per persuadere gli utenti e convincerli al click.

Perché allora, se hai speso tempo ed energie per l’analisi delle keyword del tuo sito, queste non dovrebbero essere inserite anche nelle Meta Description?

Tieni presente che, molto spesso, le keyword in descrizione vengono anche evidenziate.

Ovviamente anche qui il keyword stuffing è vietato e sarebbe controproducente ma, con la parola chiave nella descrizione inserita in modo naturale e ben in evidenza, ti risulterà ancora più facile convincere il tuo potenziale cliente che quella è la pagina giusta.

Coinvolgi l’utente… e spingilo al click

Notoriamente le frasi con forma passiva sono più complesse da comprendere e per questo risultano molto meno accattivanti e coinvolgenti.

Per questo, quando si tratta di comunicazione persuasiva, per essere incisivi è sempre consigliato utilizzare una forma attiva e diretta.

Ed è ciò che dovresti fare anche nelle tue Meta Description, coinvolgendo direttamente l’utente nel messaggio.

Perché questa precisazione?

Perché non è così scontato…

Per capire cosa intendiamo guarda l’esempio qui sotto:

Sono screenshot presi dalla SERP comparsa digitando la query: come scegliere sedia ufficio

Così, a occhio, quale delle due ti sembra più coinvolgente?

Ma non solo…

A differenza della prima, nella seconda Meta Description è presente anche una “velata” chiamata all’azione: segui i nostri consigli e fai centro con l’acquisto! 

Su quale cliccheresti delle due?

Distinguiti dai concorrenti

La Meta Description riguarda solo te e l’utente. È come se fosse una sfida.

È l’arma che hai a disposizione per conquistare del tutto – in pochissimi secondi – la fiducia che una persona ha momentaneamente riposto sul tuo annuncio.

Ecco perché, come funziona per i contenuti e il Tag Title, prima di creare le descrizioni delle tue pagine dovresti osservare quelle dei tuoi competitors e trovare il modo di rendere la tua unica e più accattivante.

Questo esempio, preso dalla SERP relativa alla query: sci prezzi, è abbastanza estremo ma è per darti un’idea chiara di ciò che intendiamo.

Vedi la differenza tra i due annunci?

È chiaro che la prima descrizione risulta essere molto più accattivante rispetto alla seconda.

La sensazione, nel primo caso è quella di trovare dall’altra parte un contenuto ricco ed esaustivo, e quindi meritevole di click.

Mentre nel secondo caso è esattamente l’opposto. Traspare una sorta di non curanza e incompletezza, che persuadono… a passare oltre!

Considerazioni Finali

Ogni volta che una delle tue pagine compare tra i risultati delle query che ti riguardano, significa che un nuovo utente è a un passo dall’entrare in contatto con te e la tua attività.

Sprecare questa occasione sarebbe un vero peccato non credi?

Segui questi consigli per creare le tue Meta Description e vedrai che il CTR dei tuoi annunci si impennerà, aumentando il traffico qualificato sul tuo sito web,

Tutto questo si tradurrà in un incremento di lead, clienti… e profitti. 

Tuttavia c’è un “però”

Lo diciamo sempre e non ci stancheremo mai:

è inutile pensare a come scrivere una Meta Description efficace e ad aumentare il CTR, se il tuo sito non è ben indicizzato e posizionato in Google. 

Sprecherai solo tempo e lascerai parecchi soldi sul piatto.

Per questo, la prima cosa su cui ti dovresti concentrare è il posizionamento del tuo sito web.

Tra le CENTINAIA di fattori che determinano il posizionamento sui motori di ricerca, ce n’è uno che è VITALE:

l’autorevolezza del tuo sito!

Anche se è pieno di contenuti di qualità ed è graficamente bellissimo, se per Google il tuo sito web non è considerato sufficientemente autorevole, faticherà a posizionarsi in maniera decente e guadagnarsi la visibilità che merita.

È la triste realtà.

Esistono tante strategie, ma il modo più veloce per permettere al tuo sito di diventare più autorevole agli “occhi” di Google è quello di ottenere Backlink da siti di qualità, che abbiano già un DA (Domain Authority) consistente.

Il problema è che farlo non è semplice perché solitamente richiede tempo e, se non conosci davvero le fonti, potrebbe anche essere rischioso.

C’è però una buona notizia per te… 

Se vuoi far guadagnare al tuo sito web l’autorevolezza che merita, aumentando a dismisura le possibilità di ottenere un buon posizionamento su Google, hai la possibilità concreta di ottenere Backlink sicuri e con un forte DA

Tutto dimostrabile e garantito. Verificarlo tu stesso ORA: Ottieni subito i Backilnk!