Domain Authority e come incrementarla

Domain Authority: cos’è e come incrementarla

Quando si parla del successo di un sito web fa molto comodo avere un qualche genere di unità di misura per rappresentarlo, o almeno per offrire una misura di stima di esso. La Domain Authority è una metrica che nasce proprio allo scopo di rappresentare la visibilità e il successo di un portale da un punto di vista facilmente comprensibile.

Che cos’è la Domain Authority?

La Domain Authority è una metrica realizzata da MOZ che misura il successo di un sito web, esprimendolo con un valore compreso tra 0 e 100.

Questa stima in qualche modo ricorda quella del PageRank, un algoritmo introdotto da Larry Page (da cui il nome) per valutare l’importanza delle pagine web.

Come si può facilmente intuire, maggiore è il valore della PA, più facilmente si stima che un sito possa posizionarsi per un dato argomento.

A differenza del Pagerank non si tratta di una metrica utilizzata dagli algoritmi di Google per decidere il posizionamento di un sito web, bensì del valore calcolato secondo le ottiche di un’azienda privata (Moz), e perciò questo valore non influisce affatto sul modo con il quale un sito si posiziona sulle serp.

Google in effetti dichiara di non applicare una metrica a livello di dominio per determinare il ranking anche se, a conti fatti, una pagina appartenente a un sito che beneficia di un’ottima link building interna, di un traffico consistente e di una notevole visibilità di brand, chiaramente gode di vantaggi effettivi rispetto a una equivalente appartenente a un sito nuovo e poco trafficato.

La DA è piuttosto una metrica che rispecchia quanto un sito sia in grado di posizionarsi in maniera vantaggiosa, misurandola con un’unità di misura condivisa in maniera convenzionale.

Data la notorietà di MOZ, nel settore la metrica di DA viene spesso utilizzata come un’unità di misura dell’importanza di un sito internet comprensibile in maniera più o meno universale, e utilizzabile per spiegare al prossimo la visibilità di un portale (ad esempio per attività di link building).

La Domain Authority offre una misura di paragone:

  • della qualità del proprio sito web
  • della qualità di un sito altrui di cui si vuole stimare l’importanza (ad esempio per decidere se conviene ottenere dei link da esso)

Il valore della Domain Authority può andare da o a 100 ed è influenzato da:

  • il numero di domini che linkano il sito
  • la qualità dei domini che linkano il sito
  • l’età del sito in questione
  • la quantità dei link in ingresso (a parità di numero di siti linkanti, si possono avere più o meno link)
  • la diffusione sui social
  • la dimensione complessiva del sito
  • i fattori propri di Moz chiamati Mozrank e MozTrust, oltre ad altri non conosciuti

Il MozRank si quantifica in base al genere di link di un dato dominio e offre un valore crescente di importanza da o a 10. Maggiore è la qualità dei link maggiore è il valore del sito che ne beneficia.

Il MozTrust rispecchia quanto il sito sia connesso ad altri portali di qualità, ed esprime questa vicinanza con un valore crescente di importanza da o a 10.

I link che offrono un vero e proprio vantaggio per il posizionamento e che di riflesso incrementano la DA sono quelli privi di attributi nofollow, ovvero che segnalano ai motori di ricerca di assegnare un valore (link juice) al portale linkato. Nella propria strategia di acquisizione link bisogna puntare anzitutto su link “dofollow” provenienti da siti a tema con il proprio e riconosciuti come affidabili e di valore.

Per mantenere il proprio portafoglio di backlink quanto più naturale possibile occorre comunque garantirsi un sufficiente quantitativo di link nofollow che sono del tutto plausibili da possedere, al fine di equilibrare il proprio profilo di collegamenti agli occhi dei motori di ricerca.

Come misurare la Domain Authority

Come misurare la Domain Authority

La Domain Authority si può misurare con diversi strumenti di Moz:


MOZ adotta anche un’altra metrica, la Page Authority (PA), dal valore da 1 a 100.

Essa esprime la probabilità con la quale una pagina si può posizionare sui motori di ricerca.
A differenza della DA, la PA prende in considerazione soltanto i fattori che incidono sulle chance che ha una singola pagina di posizionarsi. Un sito appena creato quindi parte con una DA pari a 1 e man mano che sviluppa contenuti apprezzati dai lettori, ottiene link apprezzabili e il brand inizia a essere conosciuto, aumenta questo valore.

Come incrementare la Domain Authority

Come abbiamo detto, la DA non è di per sé un fatto che può portarci dei vantaggi concreti, né è un parametro che può essere aumentato a piacimento. 

Si tratta piuttosto di una stima del successo di un sito web, non di una sua vera e propria componente al pari di un aspetto legato al codice o al tempo di caricamento.

Per intenderci, puoi immaginarla come il voto dato dalla giuria all’atleta che si è appena esibito: esso esprime la perfezione del suo numero ma non agisce effettivamente sul talento che sfoggia.

La DA non esprime un valore SEO vero e proprio (come può essere ad esempio il ranking) ma viene utilizzata frequentemente come metro di giudizio fra due domini.

Puntare ad aumentare la stima della DA senza agire sul portale a cui appartiene si rivela una strategia priva di risultati pratici. La Domain Authority può quindi aumentare o decrescere a seconda delle variazioni nell’importanza complessiva del sito web e degli elementi che la influenzano (quantità e qualità dei backlink, numero di portali linkanti, qualità dei contenuti, notorietà sui social network ecc).

Tieni presente, oltretutto, che più la stima del tuo portale è alta e più sarà difficile accrescerla ulteriormente, secondo una logica lagoritmica. Per capirci, aumentare la DA di 5 di un sito il cui valore è 25 non è faticoso quanto farlo con un sito pari a 50.

Per aumentare la DA puoi agire su molti fronti al fine di aumentare la qualità di tutti quegli elementi che possono essere recepiti dalla stima della DA, in primis:

  • aumentare il numero di link in ingresso
  • aumentare i link in ingresso da siti di alta qualità e attinenti al proprio target
  • ridurre i link in ingresso da siti di scarsa valore
  • accrescere il numero di siti che linkano il tuo portale (come detto, il numero dei singoli link non coincide per forza con il numero di siti linkanti)
  • migliorare la qualità (visiva ed espositiva) dei tuoi contenuti per renderli più apprezzabili e già da soli in grado di ottenere link naturali
  • accrescere i segnali sociali attorno al tuo sito web
  • migliorare le prestazioni generali del tuo sito web (navigabilità, velocità di caricamento, facilità di visualizzazione da mobile ecc.)

Benché la DA sia influenzata direttamente dalla qualità e dalla quantità dei link in ingresso, si tratta di una metrica che abbraccia in maniera più sfumata il successo di un sito web e il suo gradimento da parte degli utenti. Sicuramente i link in termini di quantità, qualità e attinenza al portale in questione sono uno dei principali fattori che influenzano la DA, perciò una strategia di acquisizione di link di valore da portali rinomati e affini al proprio argomento si rivela molto efficace per aumentare la visibilità del sito e di riflesso il valore numero della Domain Authority.

I backlink scadenti sono elementi che possono incidere negativamente sul calcolo della nostra DA. Dove possibile, occorre contattare i responsabili dei siti in questione per chiedere di rimuovere i collegamenti verso il nostro portale. In caso contrario – ma soltanto quando si è davvero sicuri che essi mettano in serio pericolo il nostro sito – possiamo provvedere a disconoscere questi collegamenti con il comando Disavow Tool di Google Search Console.

In generale, se il tuo obiettivo è quello di accrescere la Domain Authority, non hai convenienza nel puntare su siti dall’autorevolezza inferiore alla tua e di sicuro su quelli con una reputazione pericolosa.

Anche se la qualità dei contenuti non incide direttamente sulla DA, si tratta ugualmente di un aspetto che occorre curare efficacemente per ottenere benefici palpabili.

La DA non è un qualcosa di concreto e palpabile sul quale si può agire in maniera chirurgica, piuttosto una caratteristica eterea che abbraccia tutto il sito web nel suo complesso.

I contenuti originali, esaustivi, utili per il proprio target sono alla base dell’acquisizione di link di valore e sono una dimostrazione delle capacità di un brand o di un professionista, perciò investire nella loro realizzazione (oltre che nella acquisizione di link) significa assicurarsi benefici dalla link building duraturi nel tempo.

Una solida attività di ottimizzazione degli aspetti SEO on page dei contenuti (tag Title, Description, URL delle pagine, tag delle immagini…) permette di rendere più incisivi i segnali ai motori di ricerca in grado di aumentare il valore percepito del sito e di riflesso la Domain Authority.

Questi sono i principali aspetti che devi conoscere riguardo alla Domain Authority. E tu che cosa ne pensi? Parliamone qua sotto!